Stampa

♦Descrizione

Requisiti

♦Adempimenti e modulistica

♦Normativa

 

 

Descrizione

Per commercio in forma itinerante si intende la vendita su aree pubbliche di prodotti alimentari e non alimentari.

L'attività é svolta con mezzi mobili e senza concessione di posteggio e con soste limitate al tempo strettamente necessario alle operazioni di vendita. 

L'autorizzazione alla vendita su aree pubbliche di prodotti alimentari abilita anche alla somministrazione di alimenti e bevande, qualora l'operatore sia in possesso dei necessari requisti.

Le imprese che commerciano prodotti cosmetici sono tenute al rispetto di quanto previsto dall'art. 5 L.R. 1/2007 e dall'art.13 Regolamento CE n. 1223/2009

Codice Ateco 2007: 47.8 Commercio ambulante

 

Requisiti

Per svolgere l'attività sopra descritta occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:

Requisiti morali:

Requisiti professionali:

L'attività di commercio in forma itinerante, che comprende la somministrazione di alimenti e bevande é soggetta al possesso requisiti professionali previsti dall'articolo 71 del D.Lgs n. 59/2010.
Le società possono nominare un preposto alla vendita e somministrazione purché in possesso dei requisiti morali e professionali
 
Presupposti e ulteriori requisiti specifici:
 
L'attività può essere svolta solo con mezzi mobili quali negozio mobile, autocarro, autoveicolo ad uso promiscuo.

  

Adempimenti e modulistica:

Rilascio nuove autorizzazioni:
L'autorizzazione rilasciata dall'ufficio, al termine dell'istruttoria, consente di iniziare o modificare l'attività. L'autorizzazione viene rilasciata dal comune dove il richiedente intende iniziare la propria attività. La validità dell'autorizzazione è permanente, salvo modifiche sostanziali relative al soggetto titolare. In caso di cessazione, il titolare deve dare comunicazione all'ufficio restituendo l'originale dell'autorizzazione.

Dopo la presentazione della domanda in marca da bollo da euro 16,00, l'Ufficio, ai sensi dell'art. 7 D.P.R. 160/2010, puo' chiedere entro il termine di trenta giorni delle integrazioni alla documentazione. Decorso tale termine la domanda si intende correttamente presentata. Nei successivi trenta giorni, il SUAP adotta il provvedimento conclusivo (quindi complessivamente 60 giorni). Solo dopo il ritiro dell'autorizzazione può essere iniziata l'attività.

Per richiesta di autorizzazione presentare:

Per subingresso attività presentare:

Ritiro dell'autorizzazione in caso di prodotti alimentari:

In presenza di vendita di prodotti alimentari, contestualmente al ritiro dell'autorizzazione, occorre presentare: 

Per cessazione attività presentare:

 

N.B.: in caso di conferimento dell'incarico per la sottoscrizione digitale e presentazione telematica della SCIA ad opera di un intermediario, occorre allegare obbligatoriamente il modello di procura sottoscritto con firma autografa.

 

PAGAMENTO DIRITTI, IMPOSTE E ONERI SOLO PER IL SETTORE ALIMENTARE:

L'importo da pagare ammonta a:

Il pagamento deve essere effettuato con le seguenti modalità: Bollettino di Conto Corrente Postale intestato a ASL Lecco C/C 10222222

 

SANZIONI

L'amministrazione, in caso di accertata carenza dei requisiti e dei presupposti, nel termine di sessanta giorni dal ricevimento della segnalazione o nel termine piu' lungo richiesto in caso di conferenza di servizi, adotta motivato provvedimento di rigetto della domanda di autorizzazione. In caso di dichiarazioni sostitutive di certificazione e dell'atto di notorietà false o mendaci, l'amministrazione, ferma restando l'applicazione delle sanzioni penali, nonché di quelle di cui al capo VI del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, può sempre e in ogni tempo adottare i provvedimenti in autotutela.

 

MEZZI DI RICORSO:

Impugnazione degli eventuali provvedimenti di diniego all'autorizzazione entro 60 giorni dalla comunicazione del provvedimento.
Autorità cui proporre il ricorso: Tribunale Amministrativo Regionale territorialmente competente,

 

OBBLIGHI

Obbligo di iscrizione alla Camera di Commercio al Registro Imprese entro 6 mesi dall'inizio attivita'
Per svolgere l'attività occorre munirsi della carta di esercizio/attestazione ai sensi dell'articolo 21 c.10 della Legge Regionale Lombardia n. 6/2010.

INFORMATIZZAZIONE CARTA DI ESERCIZIO E ATTESTAZIONE ANNUALE DEGLI OBBLIGHI AMMINISTRATIVI, PREVIDENZIALI, FISCALI E ASSISTENZIALI

Dal 4 giugno 2012 a seguito di quanto indicato nella D.d.g. 28 marzo 2012 n. 2613 sopra richiamata Regione Lombardia ha dato avvio alla informatizzazione della Carta di Esercizio che per la compilazione/vidimazione/attestazione sarà gestita in via esclusivamente telematica attraverso l'applicativo MUTA – Modello Unico Trasmissione Atti - di Regione Lombardia raggiungibile dal sito web: http://www.muta.servizirl.it

 

Normativa

 

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.    Info   
DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd