Contenuto principale

Messaggio di avviso

Testata del volantino

Il progetto in sintesi.
Nell’insieme, il progetto intende migliorare la qualità delle prestazioni per l’utenza, facilitare le famiglie nel reperimento di operatori formati e preparati, creare i presupposti per migliorare le condizioni lavorative degli operatori in modo che essi ottengano una maggiore stabilità lavorativa.

In estrema sintesi, il progetto si pone l’obiettivo di:

1) inserire nel mercato del lavoro soggetti con disagio occupazionale che soddisfano il loro bisogno trovando una alternativa lavorativa
2) dare sollievo a un altro disagio presente nel territorio, cioè la cura delle fragilità familiari con particolare riferimento alle malattie neurologiche avanzate ed inguaribili, quali l’Alzheimer, la Demenza e la SLA. catalizzatori e strumenti di questo circolo virtuoso sono la preparazione, l’addestramento e la formazione delle persone che si rendono disponibili.

Obiettivo del progetto è quello di recare sostegno alle famiglie con problemi di assistenza a soggetti deboli o svantaggiati, migliorando la qualità degli interventi attraverso la formazione di personale interessato a svolgere attività di assistenza familiare di elevato livello, dopo aver conseguito un primo livello di base per la Assistenza Familiare. Si intendono pertanto fornire le
competenze e le abilità necessarie per rispondere ai bisogni di aiuto e di cura delle famiglie in integrazione con i servizi sociali, sociosanitari e sanitari.

Obiettivo contestuale è quello di contribuire al sollievo di quelle situazioni di disagio familiare e sociale creatosi a seguito di perdita del posto di lavoro, dando risposta al bisogno crescente di occupazione e di inserimento o re-inserimento sociale di soggetti per i quali l’assistenza privata a persone non autosufficienti costituisce una delle modalità per accedere a un impiego.

Altri dettagli sul progetto scaricabile.


  pdf SCARICA IL PROGETTO (269 KB)

  pdf SCARICA IL VOLANTINO (304 KB)