Contenuto principale

Messaggio di avviso

♦Descrizione

Requisiti

♦Adempimenti e modulistica

♦Normativa

 

 

Descrizione

Per dichiarazioni di conformità rese ai sensi del D.P.R. n. 462/2001 si intendono le dichiarazioni relative ai dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, ai dispositivi di messa a terra di impianti elettrici ed agli impianti elettrici con pericolo di esplosione collocati e/o realizzati nei luoghi di lavoro.

 

 

Requisiti

Tutti i datori di lavoro di qualsiasi attività produttiva di beni e servizi sia di carattere privato che pubblico e/o di pubblica utilità sono assoggettati al campo di applicazione del D.P.R. 22 ottobre 2001, n. 462.
Il datore di lavoro è tenuto a denunciare entro 30 giorni dall'avvenuta attivazione la messa in esercizio dei dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, dei dispositivi di messa a terra di impianti elettrici e di quelli con pericolo di esplosione, collocati nei luoghi di lavoro, previamente verificati e certificati dagli impiantisti/installatori mediante apposita dichiarazione di conformità dell'impianto alla regola d'arte.
La denuncia di avvenuta messa in esercizio dell'impianto/dispositivo deve essere presentata ogni qual volta nel luogo di lavoro è prevista la presenza di almeno un lavoratore subordinato. Sono assimilati ai lavoratori subordinati anche i soci lavoratori delle società di persone o cooperative, gli stagisti, gli apprendisti e persino gli allievi di scuole che utilizzino macchine utensili e attrezzature in genere.

 

 

Adempimenti e modulistica:

Per denunciare l'avvenuta messa in esercizio, occorre presentare:

  • denuncia sottoscritta dal datore di lavoro;
  • Dichiarazione di conformità dell'impianto o dispositivo alla regola dell'arte, collocato nel luogo di lavoro, rilasciata dall'impiantista/installatore (Allegato 1 DM 37_2008 oppure Allegato II (DM 37_2008 ad uso degli uffici tecnici interni di imprese non installatrici);
  • Copia di un documento di riconoscimento valido del datore di lavoro.

La completezza della documentazione comporta il rilascio di copia della denuncia per ricevuta con numero e data di protocollo. Si intende così assolto ed esaurito l'adempimento prescritto dal regolamento a carico del datore di lavoro.

N.B.: in caso di conferimento dell'incarico per la sottoscrizione digitale e presentazione telematica della SCIA ad opera di un intermediario, occorre allegare obbligatoriamente il modello di procura sottoscritto con firma autografa.

 

 

 

Normativa

  • D.P.R. 22 ottobre 2001 n. 462 – Regolamento di semplificazione del procedimento per la denuncia di installazioni e dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, di dispositivi di messa a terra di impianti elettrici ed impianti elettrici pericolosi.