Contenuto principale

Messaggio di avviso

♦Descrizione

Requisiti

♦Adempimenti e modulistica

♦Normativa

 

 

Descrizione

Per manifestazione pubblica si intende qualsiasi attività promossa da soggetti pubblici o privati volta all'intrattenimento e allo spettacolo.
In particolare, è da intendersi per:

  • "intrattenimento": ciò che è motivo di divertimento e che implica la partecipazione attiva del pubblico all'evento;
  • "spettacolo": rappresentazione che comporta prevalentemente una partecipazione passiva, ove lo spettatore assiste al fenomeno guardando l'evento così come gli è rappresentato.

Per manifestazioni temporanee si intendono quelle manifestazioni musicali, sportive, danzanti o espositive (quali mostre, concerti, eventi di varia natura), che si svolgono in un determinato periodo, con una data di inizio e fine precise.

Codice Ateco 2007:
93.29.90 Attività di intrattenimento e divertimento
 
 

Requisiti

Per svolgere l'attività sopra descritta occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:

Requisiti morali:

  • assenza di cause ostative elencate nell'art. 71 del D.LGS. 59/2010;
  • assenza cause ostative elencate nell'art. 67 del D.LGS. 159/2011;
  • possesso dei requisiti morali previsti dagli articoli 11 e 12 del R.D. n. 773/1931;
  • assenza di condanne ai sensi della Legge 20 Febbraio 1958 n. 75 (Legge Merlin).

Requisiti professionali:

Quando l'attività comprende anche la somministrazione di alimenti e bevande, il titolare per la ditta individuale o il legale rappresentante, per le società, o l'eventuale delegato devono essere in possesso anche dei requisiti soggettivi previsti dall'art. 71 del D.Lgs n.59/2010.

Presupposti e ulteriori requisiti specifici:

In caso di utilizzo di strutture, quali tribune e sedie, o nel caso in cui la manifestazione si svolga in uno spazio chiuso, ad esempio un cortile o capannone, occorre il parere di agibilità dello spazio ai sensi dell'articolo 80 del R.D. n. 773/1931 rilasciato dalla Commissione comunale di vigilanza pubblici spettacoli.

Nei due anni successivi al rilascio dell'autorizzazione, qualora la manifestazione si ripeta con le medesime strutture ed impianti, già autorizzati dalla Commissione comunale di vigilanza, la manifestazione potrà essere autorizzata direttamente dall'ufficio senza l'intervento della predetta Commissione.

Per manifestazioni in luoghi all'aperto, quali piazze e aree urbane prive di strutture specificatamente destinate allo stazionamento del pubblico per assistere a spettacoli e manifestazioni varie, pur in presenza di palchi o pedane per artisti di altezza non superiore a mt. 0,80 e di attrezzature elettriche, comprese quelle di amplificazione sonora, purchè installate in aree non accessibili al pubblico, la manifestazione verrà autorizzata dall'ufficio a seguito dell'acquisizione di idoneità statica delle strutture allestite e di dichiarazione di esecuzione a regola d'arte degli impianti elettrici installati, a firma di tecnici abilitati, nonché l'approntamento e l'idoneità dei mezzi antincendio purchè prive di specifiche attrezzature per lo stazionamento del pubblico.

Per manifestazioni musicali, il richiedente deve presentare idonea documentazione di valutazione di impatto acustico atta ad acquisire Ordinanza in materia di inquinamento acustico.

 

 


Adempimenti e modulistica:

Per lo svolgimento di una manifestazione pubblica è necessario ottenere il rilascio di apposita Licenza di Pubblico Spettacolo, ai sensi dell'art. 68 del TULPS (Testo Unico di Pubblica Sicurezza).


La Licenza è necessaria nei seguenti casi:

  • spettacoli e/o trattenimenti in luogo pubblico, al chiuso o all'aperto;
  • spettacoli e/o trattenimenti in luogo privato, al chiuso o all'aperto, accessibile o esposto al pubblico;
  • spettacoli e/o trattenimenti in luogo privato (per es. circoli privati) qualora sia consentito l'accesso a chiunque, con pagamento di biglietto o invito;
  • riunioni in luogo pubblico (a discrezione dell'Autorità di P.S.);
  • manifestazioni sportive di vario genere (a discrezione dell'Autorità di P.S.).

La Licenza va richiesta su apposita modulistica, allo Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune (SUAP) almeno 60 (SESSANTA) giorni prima dell'inizio della manifestazione.
In allegato alla richiesta, qualora la manifestazione preveda la somministrazione temporanea di alimenti e bevande, deve essere presentata la modulistica SCIA.


PAGAMENTO DIRITTI, IMPOSTE E ONERI:

L'importo da pagare, in caso di presentazione del modello SCIA, ammonta a € 34,00 per diritti ASL. Il pagamento deve essere effettuato con bollettino di conto corrente postale n. 10222222 intestato a ASL di Lecco

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA'
Per eventi di durata pari o inferiore a 24 ore con un numero di partecpanti inferiori a 200, l'organizzatore, previo ottenimento di tutti i pareri e le autorizzazioni necessarie, comunica con SCIA lo svolgimento della manifestazione.

 

Normativa

  • La normativa per questa attività non é presente