Contenuto principale

Messaggio di avviso

L'amianto è un minerale naturale a struttura microcristallina e di aspetto fibroso, il suo nome deriva dalla parola greca Asbesto che tradotta significa "Che non si spegne mai", perché è un materiale molto resistente al fuoco, isolante rispetto a calore ed elettricità. Per queste sue caratteristiche è stato largamente impiegato in passato in edilizia, industria e trasporti.

La sua composizione chimica è variabile ed è costituita da fasci di fibre molto fini, tanto che in un centimetro lineare si possono allineare fianco a fianco 335.000 fibrille di amianto.

La sua pericolosità deriva proprio da questo aspetto perché questi frammenti sono facilmente inalabili. Gli organi umani maggiormente colpiti sono i polmoni e la pleura. A carico del polmone l’amianto può provocare il cancro o una malattia cronica chiamata “abestosi”; a carico della pleura la patologia correlata è il cancro noto come mesotelioma.

I materiali più pericolosi sono ovviamente quelli contenenti amianto friabile, pertanto per le coperture (Eternit) la pericolosità è legata allo stato di conservazione.

Il Comune di Calco negli anni passati ha svolto un censimento delle coperture in eternit esistenti sul territorio, e nel corso di quest’anno sarà individuata una ditta disponibile, su richiesta, ad effettuare lo smaltimento del materiale a prezzi fissi e concordati.

Tettoia in amianto